Case Vecchie

  • MONZAMBANO (MN) – LOMBARDIA
L’Azienda Agricola Case Vecchie produce i suoi vini seguendo i principi di un’agricoltura sostenibile, che abbraccia i criteri della coltivazione biologica e che cerca di salvaguardare l’ambiente attraverso la tutela del suolo agricolo, della biodiversità e dell’ecosistema nel quale il binomio uomo-vigna è inserito. Per questo motivo i vigneti sono totalmente inerbiti a trifoglio e ad erbe spontanee tipiche delle Colline Moreniche del Garda, non sono mai stati trattati con erbicidi e vengono concimati con materiali di natura organica. I prodotti usati (poltiglia bordolese e zolfo) agiscono tutti per contatto senza entrare nel sistema linfatico della vigna. La vendemmia viene svolta a mano e seleziona l’uva migliore. La scelta di una vinificazione ‘non invasiva’, nel rispetto dell’annata e dell’andamento stagionale porta a un imbottigliamento solo delle annate favorevoli: per questo in azienda sono sempre presenti vini sfusi di annata, ma bottiglie solo di determinate vendemmie. La fermentazione è spontanea, non vengono inoculati nel mosto lieviti selezionati. Il processo fermentativo avviene grazie ai lieviti indigeni presenti naturalmente sulle uve. I vini sono a basso contenuto di solfiti. Le viti vengono coltivate nel pieno rispetto delle api.

Cabernet

1370 vigne di Cabernet Sauvignon. Superficie: 3700 m². Esposizione: sud-ovest. Sesto di impianto: 3 m tra le file, 80 cm tra le vigne. Resa: 30-35 quintali di uva annuali. 18-20 ettolitri di vino finito totali. Vinificazione: in rosso a temperature comprese tra i 25°C e i 28°C in piena fase tumultuosa. Bucce in macerazione per 8 giorni. Torchiatura manuale. Successivi travasi. Senza chiarificazione e senza filtrazione.


Merlot

2300 vigne di Merlot. Superficie: 6500 m² circa. Esposizione: sud-ovest. Sesto di impianto: 3 m tra le file, 80 cm tra le vigne. Resa: 65-70 quintali di uva annuali. 45-50 ettolitri di vino finito totali. Vinificazione: in rosso a temperature comprese tra i 25°C e i 30°C in piena fase tumultuosa. Bucce in macerazione per 6 giorni. Torchiatura manuale. Successivi travasi. Senza chiarificazione e senza filtrazione.


Chardonnay

1050 vigne piantate nel 2010 (“vigneto nuovo”). 640 vigne messe a dimora nel 1988 (“vigneto vecchio”). Superficie: circa 5500 m² totali. Esposizione: sud-est. Sesto di impianto: 2,70 m tra le file, 80 cm tra le vigne (vigneto nuovo). 3 m tra le file, 1 m tra le vigne (vigneto vecchio). Resa: 40 quintali di uva annuali. 25 ettolitri di vino totali. Vinificazione in bianco a temperature comprese tra i 16°C e i 22°C. Successivi travasi. Leggera rifermentazione in bottiglia (probabile presenza di un sottile deposito di lieviti). Senza chiarificazione e senza filtrazione.


Condividi